RECENSIONE – DE MOERSLEUTEL – SANUT, THE STRAWBERRY COCONUT MACARON MUNCHER

Sembra trovare risorse infinite la serie dedicata ai mostriciattoli da parte di De Moersleutel, che ancora una volta sforna una release che va a rimpinguare l’ormai ben folta linea sviluppata nell’ultimo paio d’anni.
Questa volta però si esce dai classici canoni: se fino ad ora il filo conduttore per tutte le produzioni era basato sullo stile Imperial Pastry Stout (con lattosio), ora tocca ad un Barleywine. Sanut, The Strawberry Coconut Macaron Muncher (che chiamaremo semplicemente Sanut per dimestichezza) appartiene ad uno stile poco trattato da De Moersleutel: infatti l’unica proposizione su tal tema risulta essere la Can Brȗlée, che doveva apparire con continuità nel core range instituito, per poi essere tolta dal mercato (per leggere la recensione, CLICCA QUI).
La particolarità di questa birra riguarda delle aggiunte totalmente non convenzionali, che instradano il tutto anche qui sul filone Pastry: fragola e cocco spiazzano per la loro presenza sul bugiardino, ma allo stesso tempo aumentano la curiosità di rilevare il loro apporto su una produzione totalmente fuori dagli schemi.

Recensione Review De Moersleutel Sanut The Strawberry Coconut Macaron Muncher

ANALISI COMPLESSIVA DELLA BIRRA.

La Sanut forma una schiuma pannosa e ben assestata, di colore crema e composta da grana fine. Dignitosa è la propria permanenza, utile a creare uno stacco netto con un corpo particolare nella sua colorazione rossa dalla sfumatura spenta.
L’aspetto generale è opaco, accondiscendente comunque verso quei tratti luminosi che cercano di trafiggere il liquido.

La percezione olfattiva è veramente alta: forte è l’imprinting dettatao dalla fragola, dall’accezione matura verso quella forma gelatinosa che non da parvenza di artificialità. Si rilevano anche altre note, simili al pomodoro, frutta di bosco e ciliegia. Il cocco rimane molto più nelle retrovie, per comporre una scia tendente al vanigliato che vuole esprimere cremosità olfattiva. Difficile rilevare altri dettagli con un profilo così dritto per dritto indicato da queste aggiunte specifiche. Il fine comune detta un ritratto fortemente contraddistinto da componenti dolci, molto Pastry ma senza sfociare nella stucchevolezza, nemico numero uno tante volte di queste produzioni.

La frizzantezza è simpatica ed estremamente corretta nell’attuazione e nel sostentamento di tutto il contesto venutosi a creare. Il corpo è cremoso, morbido, setose ed avvolgente, efficiente nel rapire il boccato senza dare nessuna parvenza di alcolicità.
Nel gusto, l’avvio amabile segue immediatamente l’esatta trasposizione di quanto potuto avvertire già precedentemente al naso, con fragola e conseguenti sfumature derivanti. Anche qui il cocco risulta abbastanza flebile, soggiogato dall’importanza espressa dall’altro ingrediente immesso nella ricetta. La connessione con i macaron è effettivamente alquanta azzeccata, riportata sul disegno in etichetta per infondere aspettative che si possono considerare confermate nella prova pratica.
Il retrogusto, al contrario di quello che si possa pensare, lascia un residuo zuccherino ben equilibrato da una parte amaricante avvertibile e necessaria per stemperare la dolcezza generale.

Recensione Review De Moersleutel Sanut The Strawberry Coconut Macaron Muncher

La Sanut è la classica produzione che può lasciare scetticismo per un’idea troppo estrema alla base, ma che trasmette quella piccola percentuale di curiosità ed ottimismo per giudicare l’effettivo risultato. Se De Moersleutel ha raramente tradito le aspettative in questo campo, questa volta l’esperienza non è da meno.

Se qualcuno mi avesse detto consa avrei dovuto aspettarmi da questa birra, molto probabilmente non avrei creduto minimamente ad un feedback troppo entusiasta, se devo essere sincero. Ma alla fine, ciò che ci si ritrova nel bicchiere fa elaborare un paio di domande essenziali per capire il tutto.
Si tratta della cosa più Pastry che ho mai assaggiato? Molto probabilmente sì. Si tratta della cosa Pastry riuscita meglio tra quelle provate? La risposta è, senza dubbio, sì.
Forse esiste solo una cosa che potrebbe elevare ancor di più tale viaggio sensoriale: un bel tortino al cioccolato per un food pairing atto ad esaltare ancor di più una birra estremamente riuscita, composta da una struttura fruttata veramente strabiliante.

Recensione Review De Moersleutel Sanut The Strawberry Coconut Macaron Muncher

NOME BIRRA: SANUT, THE STRAWBERRY COCONUT MACARON MUNCHER
BIRRIFICIO: De Moersleutel
STILE: Barleywine
ABV: 9.5%
FORMATO: LATTINA, 44 cl.

CODICE LOTTO: 331
INLATTINATA: 15/07/2021
SCADENZA: 07/2023
BEVUTA IL: 06/12/2022

Per altre recensioni dei prodotti di De Moersleutel, clicca qui.

error: I contenuti di questo blog sono protetti dal diritto d\'autore. È vietato il copia/incolla e l\'utilizzo di esso in altre sedi senza esplicito consenso.